10° Convegno sintesi Sacro Cuore

Sintesi Gruppo Madre Sacro Cuore – CL –

Nei giorni 29-30 giugno/1 Luglio, abbiamo vissuto il 10° Convegno con il tema “Hai mutato il mio lamento in danza” (Sal 29). La relatrice la prof.ssa Giuliva Di Berardino, docente di teologia, esperta in danza ebraiche e consacrata all’Ordo Virginum, manifestava Gesù nello sguardo, nel linguaggio diffondendo il Suo amore anche attraverso la danza come lode a Dio Trinità.

Infatti, con semplici gesti ci ha presentato la danza come espressione di preghiera e il corpo come strumento di lode a Dio. Tutti quanti noi, in quanto esseri corporei, siamo strettamente legati all’anima, che a sua volta trasmette emozioni attraverso il corpo.

Nella Bibbia la danza è presente sia nell’antico testamento che nel nuovo come segno di gioia fra i fratelli e come ringraziamento a Dio per tutti i suoi benefici.

In particolare l’esperienza di Giuliva ha colpito tutti quanti noi, quando ha presentato il segno della Croce non in maniera meccanica e spesso confusa, ma in una maniera articolata, coinvolgendo tutto il corpo aggiungendo ai gesti una spiegazione teologica, come ad esempio: elevando la mano verso il cielo quando invocava il Padre che è nei cieli, che scendeva sino al pavimento quando invocava il Figlio proprio per la Sua discesa in terra e concludeva con lo Spirito Santo che si spande ancora oggi in mezzo a noi accompagnandolo con il braccio che si estende al nostro prossimo.

Effettivamente ci ha fatto prendere coscienza che nel semplice segno della Croce, è racchiuso tutto il mistero di Dio-Trinità per l’umanità.

Anche l’intervento dell’altro relatore, lo psicologo Dr Piero Cavaleri, ci ha fatto vivere un esperienza dello sguardo fra coniugi, soffermandoci a lungo nel guardare gli occhi del nostro coniuge. E’ stata anche questo un momento carico di empatia e interesse verso il nostro coniuge, che spesso non riusciamo a guardare nella frenesia quotidiana, perdendo la ricchezza di un linguaggio non verbale che spesso esprime più di tante parole.

Il passaggio di Gesù Eucaristia tra l’assemblea mediante la preghiera di P. Mario ha colpito le tante coppie presenti facendoci pregustare un vero momento di paradiso, con numerose guarigioni nel corpo e nello spirito.

Molto interessanti sono state anche le testimonianze che alcuni fratelli hanno donato a tutti noi, dando Gloria a Dio per tutti i suoi benefici e le grazie ricevute.

Anche la celebrazione eucaristica finale è stata molto importante per la nostra spiritualità, grazie alla presenza del Vicario Generale che nell’omelia ha più volte ribadito che la Diocesi crede nel nostro carisma e nel cammino che stiamo facendo a beneficio della coppia e della famiglia incoraggiandoci a continuare.

Concludiamo questa breve sintesi – testimonianza redatta con il contributo di tutte le coppie del gruppo Madre, ringraziando la SS. Trinità per questi primi 10 anni di vita della nostra Spiritualità e di come dal nulla ha creato un piccolo giardino all’interno della Chiesa dove la coppia, la famiglia e i giovani possano trovare ristoro. Affidiamo il prosieguo del cammino futuro nelle mani della Vergine della Tenerezza che ricorda sempre con dolcezza e materna tenerezza le parole riferite al suo Figlio: “Fate quello che Lui vi dirà”.

Caltanissetta 02 Luglio 2018 A. D.    10° Convegno della Tenerezza

Franca e Luigi Milia, Rita e Vincenzo Diliberto

e tutte le coppie del gruppo Madre Sacro Cuore CL 

Gruppi di Spiritualità della Tenerezza