2.3 – Sintesi

Venerdì 25 Aprile SANTUARIO DELLO SPIRITO SANTO GANGI (PA) RITIRO COMUNITARIO IN PREPARAZIONE ALLA PENTECOSTE “IL DESIDERIO DELLO SPIRITO SANTO” Relatore Don Carmelo Caccamo e Padre Mario Audino
Venerdì 25 Aprile
SANTUARIO DELLO SPIRITO SANTO
GANGI (PA)
RITIRO COMUNITARIO IN PREPARAZIONE ALLA PENTECOSTE
“IL DESIDERIO DELLO SPIRITO SANTO”
Relatore Don Carmelo Caccamo e Padre Mario Audino

BREVE SINTESI DEL RITIRO DEL 25 APRILE PRESSO SANTUARIO DELLO SPIRITO SANTO A GANGI

Il 25 aprile, la gioia del Cristo Risorto, ci ha portato a condividere una giornata nella fraternità in un santuario dedicato alla dolce persona dello Spirito Santo.

L’obiettivo prefissato era proprio quello di vivere una giornata all’insegna dell’unzione dello Spirito Santo dispensatore di grazie guarigioni e benedizioni.

Nel borgo più bello d’Italia a Gangi, siamo arrivati numerosi da diverse province accogliendo l’invito di Dio Spirito per immergerci nel suo mare di amore mediante la guida di don Carmelo Caccamo sacerdote della diocesi di Cefalù e don Mario Audino nostro assistente spirituale.

La mattinata si è aperta con un momento di lode gioiosa, seguita dall’esortazione di don Carmelo sugli aspetti della vita coniugale e genitoriale soprattutto nel campo genitoriale allorquando i coniugi antepongono i figli alla coppia stessa, con notevoli disagi tra i coniugi, i quali non vivono più un rapporto vero come singoli sposi. Ma anche l’assenza della figura paterna può provocare gravi squilibri nell’affettività dei figli, provocando danni nelle tre dimensioni dell’uomo: fisico, psicologico e spirituale. Successivamente in un clima di totale sottomissione allo Spirito Santo, abbiamo rinnovato il nostro battesimo mediante la preghiera dell’imposizione delle mani da parte dei due presbiteri alle coppie e ai singoli presenti con notevoli benefici spirituali riscontrabili anche mediante momenti di forte commozione e guarigione.

Anche la pausa pranzo vista la bella giornata e la bellezza artistica di questo borgo medievale, si è trasformata in un momento di svago turistico con la visita alla città di Gangi e di fraternità utilizzando gli ampi spazi che il santuario ci offriva.

Nella sessione pomeridiana, dopo un breve momento di lode, don Carmelo ha introdotto nella riflessione biblica i discepoli di Emmaus, adattando il contenuto alla vita della coppia, cioè questi due discepoli come espressione della coppia che cammina scoraggiata discutendo animatamente lungo la via della vita coniugale con una vista accecata dai vari problemi. In questo percorso, il relatore ha sottolineato i vari legami malati della coppia,  che deve trovare ordine in un profondo dialogo con Gesù mediante la preghiera dei  coniugi  che si fa  anche oggi compagno di viaggio per ogni coppia.

Il successivo passaggio di Gesù Eucaristia ha ulteriormente risanato le piaghe sanguinanti dei cuori di tanti presenti, così come si è potuto constatare successivamente da alcune testimonianze pubbliche, ma anche  di tanta grazia che lo Spirito Santo ha effuso nei cuori di coloro che non l’hanno  espresso  pubblicamente.

La santa Messa a conclusione di questa bella esperienza nello Spirito di Dio, ha sigillato nei nostri cuori la certezza che la famiglia non è sola nel cammino della vita, con Gesù che si fa sempre in ciascuno di noi compagno di viaggio.

Una bella esperienza che aiuta a far crescere nella dimensione fisica-psicologica-spirituale della nostra giovane e bella comunità.

Ringraziamo con Gioia lo Spirito Santo per averci benignamente assistiti con la sua unzione e tutti i fratelli che hanno collaborato per la buona riuscita di questa esperienza in preparazione alla solennità della Pentecoste.

Andiamo avanti nel cammino di formazione e di evangelizzazione come mandato che lo Spirito Santo ci ha affidato come piccola “Chiesa Domestica” che è la famiglia di “Aquila&Priscilla”.

Dio benedica e custodisca sempre la famiglia.

Carmela&MIchele

Caltanissetta 26/04/2014   A. D.

Gruppi di Spiritualità della Tenerezza