1.7.3-Consigliare nella Crisi

Perché una coppia va in crisi?
Perché una coppia va in crisi?

3.CONSIGLIARE NELLA CRISI

 

Tutti noi abbiamo momenti, nella nostra vita, in cui dobbiamo affrontare gravi crisi. Più siamo consapevoli di queste crisi, più siamo capaci di superarle e aiutare gli altri ad affrontarle. Ecco le crisi più importanti che la gente deve affrontare.

crisi coniugali

I matrimoni sono minacciati. Da una indagine recente (1995), in Italia uno su due finisce in un divorzio o in una separazione. I problemi finanziari, i figli, il parenti acquisiti, l’immoralità ed altre pressioni oggi influiscono negativamente sulla coppia.

depressione

La depressione è un problema universale sperimentato temporaneamente dalla maggior parte delle persone; per alcuni con punte acute e alle volte per lunghi periodi.

ansietà

Si sa che lo stress è causa di disturbi che vanno dal comportamento nevrotico alla malattia fisica.

Abbiamo già elencato alcune delle più comuni cause di stress della nostra società.

problemi  familiari

È un campo estremamente vasto che include i figli che scappano di casa, i familiari alcolizzati, condanne penali, maternità al di fuori del matrimonio, problemi finanziari, ricoveri ospedalieri, ecc..

problemi sessuali

Si tratta di problemi sessuali al di fuori del matrimonio, che però riguardano il matrimonio. omosessualità, masturbazioni, scambi di partner, legami sentimentali, avventure e relazioni amorose.

crisi vocazionali

Si tratta di giovani o di studenti che non riescono a prendere una decisione sul loro futuro; di persone di mezza età che hanno perso lavoro e stima di se stessi. Sono crisi che si presentano a molti.

lutti

La coppia guida deve essere ben consapevole degli stadi di questo tipo di dolore:

1. shock e sconcerto

2. autocontrollo durante il funerale

3. cordoglio

4. accettazione

Ecco altri utili consigli per servire meglio i fratelli in crisi.

Troppe volte la gente si rivolge alla coppia guida per un consiglio quando è troppo tardi. Una buona coppia guida sensibile ha un’opportunità migliore per rendersi conto di questi problemi prima che essi escano da ogni controllo.

Come coppia guida bisogna essere spesso i primi ad affrontare un’emergenza. In un certo senso, voi siete degli “infermieri spirituali”. Mentre fronteggiate queste ed altre situazioni ricordate che chi sa dare un efficace aiuto agli altri:

1. Pone il Signore al centro di tutto

2. Ha un aspetto accattivante

3. Ascolta attentamente

4. Sa reagire agli shock

5. È disponibile

6. Ha senso dell’umorismo

Ci sono varie risorse a disposizione di coloro che vogliono aiutare il prossimo. Molte di queste possono esservi indicate dalla parrocchia. In le situazioni difficile.

Il sacerdote assistente spirituale è punto di riferimento per un discernimento nella piena dell’ortodossia della Chiesa.

È necessario infatti  tenere informato l’assistente spirituale delle maggiori situazioni di crisi del vostro gruppo. Siate consci dei vostri limiti per quanto riguarda il saper consigliare. Alcuni casi che presentano problemi gravi devono essere discussi con il sacerdote.

«Tali ministeri, nuovi in apparenza ma molto legati ad esperienze vissute dalla Chiesa nel corso della sua esistenza, – per esempio quelli di catechista, di animatori della preghiera e del canto, di cristiani dedicati al servizio della Parola di Dio o all’assistenza dei fratelli bisognosi, quelli infine dei capi di piccole comunità,… sono preziosi per la “plantatio “, la vita e la crescita della Chiesa e per una capacità di irradiazione intorno a se stessa e verso coloro che sono lontani.»

(Evangelii  Nuntiandi N. 73)

Gruppi di Spiritualità della Tenerezza